Mostre: "Il brigantaggio, Cronaca sconosciuta dell'Italia dopo l'Unità"

Home » Mostre e convegni

La repressione, con la distruzione di interi villaggi e la fucilazione sul posto, fu terribile. Fra il 1861 e il 1870, quando poté dirsi concluso il periodo del brigantaggio, è stato calcolato un totale di 388 bande in azione.
Le perdite degli insorti dal 1861 al 1865 furono: briganti fucilati o uccisi in combattimento 5.212, arrestati 5.044, presentatisi alle autorità 3.597, con un totale di 13.853. Questi dati, che risultano da ricerche su documenti di archivio, appaiono comunque incompleti ed inferiori al vero.

Il brigantaggio fu un fenomeno complesso che mise in pericolo l'unità nazionale. I giudizi storici sono stati diversi, influenzati dalle prospettive politiche-ideologiche e dalla provenienza regionale dei critici medesimi. Non è sempre agevole assumere di fronte ai fatti storici quel distacco critico necessario, intento di quest'incontro, unito ad un senso di pietas per la propria terra e le proprie radici.

Torna all'indice