Salotto d'inverno 2006 - Patroni Griffi

Home » Salotto d'inverno

Mercoledì 5 aprile 2006, ore 18.00 - Sala Bartoli del Teatro Rossetti

L’Associazione Amici del Caffè Gambrinus e il Teatro Stabile FVG

Giuseppe Patroni Griffi scomparso il 15 dicembre dell’anno scorso

Clicca sopra la foto per il filmato
Interventi di
· Giulio Baffi, critico del quotidiano
  La Repubblica,
· Antonio Calenda direttore del
  Teatro Stabile FVG.

Letture dell’attrice Lidia Kozlovich
Coordinamento Giovanni Esposito
 presidente Gambrinus

La manifestazione è avvenuta in occasione della rappresentazione al Rossetti di Sei personaggi in cerca d’autore che lo Stabile regionale ha ospitato in numerose edizioni, firmate da importanti registi fra cui spicca il nome di Giuseppe Patroni Griffi.

Giuseppe Patroni Griffi era nato a Napoli il 27/02/1921. Di lui, come scrittore, si ricordano soprattutto i libri dedicati a Napoli: Scende giù per Toledo e La morte della bellezza. Come autore di teatro gli si devono alcune fra le più belle commedie italiane del dopoguerra: “D’Amore si muore”, “Anima nera”, “Metti una sera a cena”, divenuto un film di successo, e “Prima del silenzio”. Come regista ha lavorato in teatro, mettendo in scena Pirandello, De Filippo e Goldoni. Varie le regie cinematografiche: “Il mare” con Umberto Orsini, “Identikit” con Elizabeth Taylor, “Divina creatura” con Laura Antonelli.
Successo internazionale ebbero le sue regie in diretta, dai luoghi stessi delle opere, di “Tosca” e della “Boheme”. Curò negli anni Ottanta un ciclo di messinscena, dedicate al Teatro nel Teatro di Luigi Pirandello, per il Teatro Stabile Friuli Venezia Giulia: 1987 - Questa sera si recita a soggetto, 1988 - Sei personaggi in cerca d’autore, 1989 - Ciascuno a suo modo.

Giulio Baffi, critico teatrale del quotidiano La Repubblica, docente di "Storia e Tecnica della Regia" all'Accademia di Belle Arti di Napoli e di “Cinema, fotografia e televisione” presso il “Corso di Laurea in Scienze del Turismo” dell’Università Federico II di Napoli.
E’ direttore Artistico del "Premio Massimo Troisi".  Dirige la “Collana di Teatro” di Guida Editore. Ha diretto il Teatro San Ferdinando, di Eduardo De Filippo.

Antonio Calenda, ha curato la direzione di molti spettacoli teatrali, radiofonici, televisivi e di diverse opere liriche. Direttore del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia dal 1995. Nel 1965 ha fondato con Virgilio Gazzolo e Luigi Proietti il Teatro Centouno che ha rappresentato per l’attività di ricerca e sperimentale di quegli anni uno dei primi punti di riferimento. Ha lavorato per il teatro di Roma e ha diretto per nove anni il Teatro Stabile dell’Aquila.

Locandina
Rassegna stampa
Trascrizione convegno
Filmato