Salotto d'inverno 2014: La boheme triestina

Home » Salotto d'inverno

Venerdì 14 marzo 2014, ore 17.00 - Casa della Musica, Via dei Capitelli, 3 - Trieste

 

La boheme triestina
Omaggio a Claudio H. Martelli protagonista e memorialista di una stagione magica

Ospiti: Claudio Grisancich, Ezio Giust, Walter Chiereghin, Piero Conestabo
Introduce la giornalista Marina Silvestri

 

"Il periodo fra il 1955 e il 1975 fu per Trieste una stagione artistica, umana e culturale irripetibile e magica degna di rimanere nella memoria", scrive Claudio H. Martelli, poeta, giornalista, autore teatrale, scomparso il 14 marzo del 2011 nel suo ultimo lavoro, un omaggio a coloro che furono protagonisti di quella stagione, affinché, disse, non venissero immeritatamente dimenticati: la bohéme triestina.
L'Associazione culturale Amici del Caffè Gambrinus che organizza l’incontro ha chiamato a ripercorrere quegli anni Claudio Grisancich, autore di poesie e raccolte soprattutto in dialetto, di originali radiofonici e testi per il teatro, Ezio Giust anch’egli poeta dialettale, cultore e storico del dialetto, Walter Chiereghin attuale direttore della rivista Trieste ArteCultura fondata da Martelli e dall’artista grafico e incisore Piero Conestabo delle spazio espositivo ArtGallery. Uno struggente come eravamo.
 
Una carrellata di luoghi e aneddoti; di bar, circoli, atelie di pittori, caffè letterari, gallerie d’arte. Non ultima l’abitudine di dialogare, discutere e confrontare le proprie idee, mentre si andava ‘osteriando’. Martelli ricorda gli “’itinerari eno-letterari” in particolare il Buffet di piazza Hortis, la Trattoria Alla grotta di piazza Cavana, l’Osteria da Marino in via del Ponte, il Caffè Urbanis, il Bar Rex, il Vermouth di Torino, il Caffè Tommaseo, l'Osteria L’Apin di via Rittmeyer, la Taverna da Murago in piazza Goldoni, il Bar Moncenisio in via Carducci, il Buffet Voltolina in viale XX Settembre, la Birreria Spatenbraü di via Ghega, la trattoria Ai Tre Alberi di via Romagna, il Caffè Fabris in piazza Dalmazia.
E tanti sono i nomi: Oliviero Honoré Bianchi, Vladimiro Miletti, Marcello Fraulini, Fabio Todeschini, Dino Dardi, Ennio Emili, Guido Sambo, Manlio Malabotta, Stelio Crise, Stelio Mattioni, Guido Devescovi, Roberto Damiani, Anita Pittoni, Lina Galli, Ketty Daneo, Federico Righi, Marino Sormani, Marcello Mascherini, Livio Rosignano, Luigi Spacal, Oreste Dequel. Presenti in sala molte persone che hanno conosciuto e apprezzato Claudio Martelli legate a lui da vincoli di amicizia e professionali, che di quel mondo hanno fatto parte e porteranno una testimonianza.
 

Rassegna stampa e foto dell'evento